NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Cookies policy

Accesso Utenti

Top Panel
Mercoledì, 22 Novembre 2017

La straordinaria condizione di siccità di questa estate ha portato con sé diversi aspetti, alcuni dei quali mai osservati in precedenza. E’ il ...
Leggi tutto
Da pochi giorni si è concluso il quinto stage di speleologia e chi meglio dei giovani allievi poteva descrivere meglio l'esperienza? Ecco di seguito ...
Leggi tutto
Il Gruppo Speleologico Lunense organizza sotto l'egida della Scuona Nazionale di Speleologia CAI il quarto stage di avvicinamento alla speleologia, ...
Leggi tutto
...Alessandro Gogna ha vissuto lo spirito e la pratica di entrambi questi momenti: <da che mondo è mondo ci sono stati tempi nuovi e sempre ci ...
Leggi tutto
Ero ancora in mezzo al mare per lavoro quando Gigi mi chiamò per questo nuova avventura. Croazia, la terra dei Balcani dove tra bianche spiagge ...
Leggi tutto
Il Gruppo Speleologico Lunense organizza sotto l'egida della Scuona Nazionale di Speleologia CAI il quarto stage di avvicinamento alla speleologia, ...
Leggi tutto
Cosa fare in caso di incidente in grotta, montagna, o in un semplice sentiero? Come aiutare un amico in difficoltà in attesa dell’arrivo dei ...
Leggi tutto
Lo scorso autunno una nutrita squadra di speleo si recò al Bombassei per il suo disarmo, per portare fuori i chilometri di corde che senza ...
Leggi tutto
Domenica 3 Luglio 2016 - Continuano le risalite al MilazzoRisalita al femminile la scorsa domenica all'abisso Franco Milazzo. Durante una veloce ...
Leggi tutto
Speleo Attitude alla fortezza "Firmafede" di Sarzana   23 – 24 aprile 2016. È il terzo anno che il GSLunense ha partecipato al raduno delle ...
Leggi tutto
Prev Next

Aragonite

  • Categoria principale: ROOT
  • Pubblicato: Venerdì, 26 Febbraio 2010 11:38
  • Visite: 9512
  • 26 Feb

ARAGONITE

La calcite  CaCO3 è il costituente primario che contraddistingue la composizione mineralogica dei calcari con proprietà fisiche di durezza 3, la resistenza alla scalfittura, e peso specifico 2,71 g/cm3 ovvero il rapporto tra massa e volume. Quando l'acqua carsica non è più in equilibrio chimico e diviene sovrasatura in carbonato di calcio (CaCO3 ) , basta una piccola variazione nelle condizioni chimico fisico per provocare la precipitazione dello stesso , quindi al suo accumulo e cristallizzazione più o meno ordinata della calcite o della sua modificazione polimorfa, l'aragonite, con proprietà di durezza  3,5 – 4 e peso specifico 2,94 g/cm3.


La sostanziale differenza tra la calcite e l'aragonite è il sistema di cristallizzazione : tutti i minerali si trovano in natura allo stato solido cristallino secondo regole di ordinamento per cui gli atomi ( nelle strutture cristalline vengono identificati come ioni in quanto la differente carica elettrostatica di atomi diversi creano un legame chimico) sono disposti in modo regolare che si ripete periodicamente, (Fig2) e può corrispondere a un parallelepipedo qualsiasi, definito nello spazio dagli angoli α,β,γ, e dalle lunghezze dei lati A,B,C, (Fig3).

 

Fig 2: Struttura molecolare della calcite

 

Fig 2: Struttura molecolare della calcite                                   Fig 3: Rappresentazione schematica di una cella

In base alla forma di questa cella  (esistono 14 tipi di  celle elementari dette reticoli elementari di Bravais) sono classificati  7 sistemi cristallini ( cubico, trigonale, esagonale, tetragonale, rombico, monoclino, triclino) divisi a loro volta in classi di simmetria.
La calcite appartiene al sistema trigonale, la cella elementare è un romboedro
α=β=γ≠90   A=B=C  e assume tre forme principali: scalenoedro romboedro e prisma (fig4).

Fig 4: forme cristalline principali della calcite, romboedro, scalenoedro e prisma esagoale.

L'aragonite e la modificazione polimorfa della calcite e cristallizza nel sistema rombico e la cella elementare è un prisma retto a base rettangolare in cui α=β=γ=90 e A≠B≠C (fig5)

Fig 5: Sistema cristallino ortorombico della calcite


La calcite e l'aragonite hanno un loro campo di stabilità studiati in diverse condizioni di temperatura e pressione secondo il diagramma riportato in figura (fig6) da esso risulta che l'aragonite è stabile solo a pressioni molto elevate ( 4 kbar a temperatura ambiente ) mentre a pressioni più basse è stabile la sola calcite.


Fig 6: Diagramma P/T del carbonato di calcio ( da Clark )

La maggior parte dell'aragonite che si trova in natura si forma però a bassa pressione, al di fuori del proprio campo di stabilità e la cristallizzazione stabile è dovuta ad altri fattori:
la presenza di ioni di Mg che favorisce la crescita cristallina dell'aragonite anzichè della calcite; dal grado di sovrasaturazione  dell'acqua e conseguente velocità di precipitazione in modo che il processo di cristallizzazione non è regolato dalle leggi di equilibro chimico in queste condizioni l'aragonite si forma a velocità di precipitazione basse (< 8mg/l – ora ) in ambienti isolati con poca circolazione d'aria o a velocità di precipitazione alta (> 40mg/l – ora ) in ambienti caldi e ventilati.

Calcite                                                                                                         Aragonite


Bibliografia:
I minerali / Glauco Gottardi. - Torino : Boringhieri, 1972.
I minerali / Hervé Chaumeton ; con Éric Asselborn, Pierre-Jacques Chiappero, Jacques Galvier
Cinisello Balsamo : Edizioni paoline, [1990].