NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Cookies policy

Accesso Utenti

Top Panel
Mercoledì, 22 Novembre 2017

La straordinaria condizione di siccità di questa estate ha portato con sé diversi aspetti, alcuni dei quali mai osservati in precedenza. E’ il ...
Leggi tutto
Da pochi giorni si è concluso il quinto stage di speleologia e chi meglio dei giovani allievi poteva descrivere meglio l'esperienza? Ecco di seguito ...
Leggi tutto
Il Gruppo Speleologico Lunense organizza sotto l'egida della Scuona Nazionale di Speleologia CAI il quarto stage di avvicinamento alla speleologia, ...
Leggi tutto
...Alessandro Gogna ha vissuto lo spirito e la pratica di entrambi questi momenti: <da che mondo è mondo ci sono stati tempi nuovi e sempre ci ...
Leggi tutto
Ero ancora in mezzo al mare per lavoro quando Gigi mi chiamò per questo nuova avventura. Croazia, la terra dei Balcani dove tra bianche spiagge ...
Leggi tutto
Il Gruppo Speleologico Lunense organizza sotto l'egida della Scuona Nazionale di Speleologia CAI il quarto stage di avvicinamento alla speleologia, ...
Leggi tutto
Cosa fare in caso di incidente in grotta, montagna, o in un semplice sentiero? Come aiutare un amico in difficoltà in attesa dell’arrivo dei ...
Leggi tutto
Lo scorso autunno una nutrita squadra di speleo si recò al Bombassei per il suo disarmo, per portare fuori i chilometri di corde che senza ...
Leggi tutto
Domenica 3 Luglio 2016 - Continuano le risalite al MilazzoRisalita al femminile la scorsa domenica all'abisso Franco Milazzo. Durante una veloce ...
Leggi tutto
Speleo Attitude alla fortezza "Firmafede" di Sarzana   23 – 24 aprile 2016. È il terzo anno che il GSLunense ha partecipato al raduno delle ...
Leggi tutto
Prev Next

Rilievo Ipogeo

  • Categoria principale: ROOT
  • Pubblicato: Giovedì, 15 Ottobre 2009 14:47
  • Visite: 19188
  • 15 Ott

RILIEVO TOPOGRAFICO IPOGEO

Quando una cavità carsica o qualunque sistema sotterraneo sono stati completamente o in parte esplorati l'unica conoscenza reale della cavità e quella costituita dalla memoria visiva degli esploratori che possono ricordarsi delle caratteristiche interne ( misure e lunghezze delle gallerie, profondità dei pozzi, ecc.) con una certa approssimazione e abbondanti inesattezze. Quindi abbiamo bisogno di un metodo descrittivo della cavità che permetta una facile interpretazione della stessa, in termini di ubicazione e di morfologia. In mancanza di un rilievo topografico la grotta conosciuta ed esplorata rimane un episodio personale e privato. una volta rilevata, invece, diventa un patrimonio conoscitivo a disposizione di tutti.
Quindi la domanda che ci si pone nel realizzare uno studio topografico è quale uso ne verrà fatto in futuro; inizialmente gli speleologi ricorrono al rilievo topografico per necessità di conoscere quanti e quali pozzi, quante e quali strettoie o quale sarà il livello idrico che incontreranno, infine,  interpretare il tipo e la quantità di materiale da impiegare per l'escursione.
In seguito quando cresce la maturità esplorativa, si ricorre al rilievo per capire, e intuire futuri sviluppi della cavità.
In conclusione il rilievo di una grotta è un disegno che rappresenta la sua forma, dimensioni, andamento e percorribilità, in poche parole ci mostra come è fatta la grotta.

STRUMENTAZIONE

Gli strumenti fondamentali che vengono utilizzati per acquisire le misure vengono suddivisi in metrici e angolari:

Metrici
Tutti gli strumenti che sono utilizzati per misurare le distanze e si suddividono:
- Strumenti di misurazione diretta ( metri in genere, rigidi o flessibili , rotelle metriche, topofil ecc)
- Strumenti di misurazione indiretta ( cannocchiali distanziometrici in genere, tacheometri e teodoliti, telemetri ottici o laser ecc ).


Angolari
Sono strumenti che misurano le grandezze angolari e si suddividono in :
- Misuratori di angoli orizzontali ( tutti i tipi di bussole, goniometri, ecc )
- Misuratori di angoli verticali ( eclimetri, clinometri, clisimetri, ecc.)

Tralasciando il funzionamento degli strumenti metrici che ovviamente ci restituiscono una distanza espressa in metri, più interessanti che meritano nota di spiegazione, sono gli strumenti angolari.