NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Cookies policy

Accesso Utenti

Top Panel
Lunedì, 23 Ottobre 2017

La straordinaria condizione di siccità di questa estate ha portato con sé diversi aspetti, alcuni dei quali mai osservati in precedenza. E’ il ...
Leggi tutto
Da pochi giorni si è concluso il quinto stage di speleologia e chi meglio dei giovani allievi poteva descrivere meglio l'esperienza? Ecco di seguito ...
Leggi tutto
Il Gruppo Speleologico Lunense organizza sotto l'egida della Scuona Nazionale di Speleologia CAI il quarto stage di avvicinamento alla speleologia, ...
Leggi tutto
...Alessandro Gogna ha vissuto lo spirito e la pratica di entrambi questi momenti: <da che mondo è mondo ci sono stati tempi nuovi e sempre ci ...
Leggi tutto
Ero ancora in mezzo al mare per lavoro quando Gigi mi chiamò per questo nuova avventura. Croazia, la terra dei Balcani dove tra bianche spiagge ...
Leggi tutto
Il Gruppo Speleologico Lunense organizza sotto l'egida della Scuona Nazionale di Speleologia CAI il quarto stage di avvicinamento alla speleologia, ...
Leggi tutto
Cosa fare in caso di incidente in grotta, montagna, o in un semplice sentiero? Come aiutare un amico in difficoltà in attesa dell’arrivo dei ...
Leggi tutto
Lo scorso autunno una nutrita squadra di speleo si recò al Bombassei per il suo disarmo, per portare fuori i chilometri di corde che senza ...
Leggi tutto
Domenica 3 Luglio 2016 - Continuano le risalite al MilazzoRisalita al femminile la scorsa domenica all'abisso Franco Milazzo. Durante una veloce ...
Leggi tutto
Speleo Attitude alla fortezza "Firmafede" di Sarzana   23 – 24 aprile 2016. È il terzo anno che il GSLunense ha partecipato al raduno delle ...
Leggi tutto
Prev Next

59°Corso Nazionale di Tecnica

Il corso è organizzato in Apuane sotto l’egida della Scuola Nazionale di Speleologia CAI dal Gruppo Speleologico Lunense. Il corso ha lo scopo di fornire agli allievi conoscenze approfondite sugli aspetti tecnici teorici e pratici, che interessano l’attività speleologica con particolare attenzione alla sicurezza, alla progressione individuale e di gruppo, alle tecniche d’armo, alle manovre di emergenza oltre agli aspetti organizzativi ed esplorativi. Pertanto sarà articolato in esercitazioni pratiche in ambiente (grotta e palestra di roccia) e lezioni frontali in aula. Il corso è aperto ai soci CAI che abbiano frequentato un corso d’introduzione alla speleologia ed abbiano compiuto 15 anni nel 2016, per questi ultimi è necessario il consenso del genitore che esercita la patria podestà . Si richiede inoltre una discreta conoscenza di tecnica d’armo e progressione in grotta.

 Per scaricare il modulo d'iscrizione QUI

ATTREZZATURA PERSONALE: ogni partecipante dovrà essere dotato di attrezzatura personale, come richiesto dal regolamento della scuola SNS CAI,  in buono stato compresa una sacchetta d’armo completa. La temperatura all'interno delle grotte è variabile tra 5 e 10 °C.

ADESIONE: la quota di adesione è fissata a 340 Euro e comprende l’uso del materiale tecnico collettivo per la progressione su corda, i supporti didattici informatici, nonché vitto e alloggio, dalla cena di sabato al pranzo di domenica.
La domanda di adesione, compilate sul presente modulo, dovrà  essere inviate alla segreteria del corso corredate di:
- Relazione dell’attività speleologica svolta, controfirmata dal presidente di gruppo e, per i Gruppi CAI anche dal presidente di sezione.
- Fotocopia della ricevuta di pagamento della quota d’iscrizione.
- Fotocopia del tesserino CAI certificante l'avvenuto pagamento della quota 2016.
Il numero massimo è fissato in 30 partecipanti. In caso di esubero: si darà precedenza alla data d’iscrizione. Le domande di ammissione dovranno pervenire alla segreteria del corso a mezzo e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non
oltre il 30 Giugno 2016 allegando:

Programma di massima del corso
 
 
Sabato 16 Luglio 2016
14.00 sistemazione e presentazione del corso
16.00 lezione: resistenza dei materiali e tecnica d’armo
20.00 cena
21.00 preparazione materiale
Domenica 17 Luglio 2016
07.30 colazione
08.00 palestra: progressione e tecnica d’armo
17.00 lezione: progressione su corda e tecniche di autosoccorso (MTO)
20.00 cena
21.00 preparazione materiale
Lunedì 18 Luglio 2016
07.30 colazione
08.00 progressione in ambiente ipogeo
20.00 cena
21.00 preparazione materiale
Martedì 19 Luglio 2016
07.30 colazione
08.00 palestra: progressione e tecniche d’autosoccorso
17.00 lezione: rilievo ipogeo
20.00 cena
21.00 preparazione materiale
Mercoledì 20 Luglio 2016
07.30 colazione
08.00 progressione in ambiente ipogeo
20.00 cena
Giovedì 21 Luglio 2016
07.30 colazione
08.00 palestra: progressione e tecniche d’autosoccorso
14.00 pranzo
15.00 lezione: geologia, carsismo, speleologenesi e acquiferi carsici
20.00 cena
21.00 preparazione materiale
Venerdì 22 e Sabato 23 Luglio 2016
07.30 colazione
08.00 progressione in ambiente ipogeo (lunga permanenza)
Domenica 24 Luglio 2016
07.30 colazione
09.00 proiezione filmati speleologici
11.00 consegna attestati
13.00 pranzo, fine corso

Si ricorda agli allievi che la frequentazione delle grotte e delle palestre di roccia sono attività che presentano dei rischi. La Scuola Nazionale di Speleologia del CAI adotta tutte le misure precauzionali affinché nei vari ambiti si operi con ragionevole sicurezza. Con l’adesione al corso l’allievo è consapevole che nello svolgimento dell’attività speleologica un rischio residuo è sempre presente e non è mai azzerabile.


La sede del corso sarà presso la Locanda Vallechiara nel paese di Levigliani, alle pendici del monte Corchia.

 

Come arrivare a Levigliani:
Levigliani è una caratteristica frazione del Comune di Stazzema (Lucca), situata nel parco delle Alpi Apuane, nel cuore dell' alta Versilia.
Servito dalla Strada Provinciale per Arni è facilmente raggiungibile.

Per chi si sposta con mezzi propri:
Dall' autostrada A12
Livorno- Sestri Levante :
uscire al casello Versilia e seguire la strada Provinciale in direzione Castelnuovo Garfagnana. (25-30 minuti di automobile)

Dall' Aurelia o da altre arterie stradali :
basterà raggiungere Querceta o Pietrasanta e seguire la Provinciale in direzione Castelnuovo Garfagnana

Per chi si sposta con mezzi pubblici
Arrivati alle stazioni Ferroviarie di Pietrasanta o Forte dei Marmi si potrà  usufruire del servizio pubblico di linea.