NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Cookies policy

Accesso Utenti

Top Panel
Martedì, 12 Dicembre 2017

La straordinaria condizione di siccità di questa estate ha portato con sé diversi aspetti, alcuni dei quali mai osservati in precedenza. E’ il ...
Leggi tutto
Da pochi giorni si è concluso il quinto stage di speleologia e chi meglio dei giovani allievi poteva descrivere meglio l'esperienza? Ecco di seguito ...
Leggi tutto
Il Gruppo Speleologico Lunense organizza sotto l'egida della Scuona Nazionale di Speleologia CAI il quarto stage di avvicinamento alla speleologia, ...
Leggi tutto
...Alessandro Gogna ha vissuto lo spirito e la pratica di entrambi questi momenti: <da che mondo è mondo ci sono stati tempi nuovi e sempre ci ...
Leggi tutto
Ero ancora in mezzo al mare per lavoro quando Gigi mi chiamò per questo nuova avventura. Croazia, la terra dei Balcani dove tra bianche spiagge ...
Leggi tutto
Il Gruppo Speleologico Lunense organizza sotto l'egida della Scuona Nazionale di Speleologia CAI il quarto stage di avvicinamento alla speleologia, ...
Leggi tutto
Cosa fare in caso di incidente in grotta, montagna, o in un semplice sentiero? Come aiutare un amico in difficoltà in attesa dell’arrivo dei ...
Leggi tutto
Lo scorso autunno una nutrita squadra di speleo si recò al Bombassei per il suo disarmo, per portare fuori i chilometri di corde che senza ...
Leggi tutto
Domenica 3 Luglio 2016 - Continuano le risalite al MilazzoRisalita al femminile la scorsa domenica all'abisso Franco Milazzo. Durante una veloce ...
Leggi tutto
Speleo Attitude alla fortezza "Firmafede" di Sarzana   23 – 24 aprile 2016. È il terzo anno che il GSLunense ha partecipato al raduno delle ...
Leggi tutto
Prev Next

Corso 2016

Parte ad Aprile il XiV corso d'introduzione alla speleologia. Il corso è rivolto a tutti coloro che sono interessati allo studio e all'esplorazione dell'ambiente ipogeo…..Ad acquisire la conoscenza degli argomenti multidisciplinari relativi alla conoscenza dei fenomeni carsici, delle tecniche di progressione e dei materiali per l’esplorazione dell’affascinante ambiente ipogeo, e delle diverse scienze che aiutano a comprenderlo……...

Se il mondo ipogeo affascina, soltanto partecipando al corso si possono acquisire i sistemi e le tecniche di progressione di base. Le lezioni teoriche, comprendono argomenti che abbracciano l'ampio spettro delle discipline che interessano la speleologia, dalla morfologia ipogea alla geologia, alle tecniche di grotta ed i materiali, all'ecologia e alla salvaguardia dell’ambiente carsico nonchè alla sicurezza come fondamentale prevenzione degli incidenti.

 

E’ inoltre un’occasione per entrare a far parte della vita attiva del Gruppo Speleologico Lunense e partecipare con il proprio impegno alla conduzione di esplorazioni speleologiche nelle cavità delle Alpi Apuane e della provincia della Spezia.La speleologia è l’ultimo confine rimasto all’esplorazione geografica del pianeta Terra La scoperta di luoghi mai visti e attraversati prima è uno degli aspetti più emozionanti di questa attività, insieme ai legami di fiducia, responsabilità ed amicizia che si creano tra gli individui.

Inaugurazione del corso Mercoledì 13 Aprile presso la Sezione CAI di La Spezia in Via Napoli 156 . Il corso sarà sarà della durata di un mese circa, dal 16 Aprile al 15 Maggio e sarà articolato in 6 lezioni pratiche, due palestre dove saranno insegnati i fondamenti di progressione su corda e 4 grotte a difficoltà crescente e 4 lezioni teoriche. 

Il programma del corso potrà variare in base alle condizioni atmosferiche, al progresso dei partecipanti e ad altri fattori contingenti.

Requisiti per la partecipazione al corso sono:

  • età superiore ai 15 anni (i minorenni dovranno fornire autorizzazione scritta degli esercenti la patria potestà
  • versamento della quota diiscrizione e cauzione
  • tesseramento CAI 2015 (per copertura assicurativa)

La quota di iscrizione è fissata in 150 euro e da’ diritto alla partecipazione alle lezioni e all’utilizzo dell’attrezzatura personale e collettiva durante il periodo di svolgimento del corso.

Il corso sarà svolto per un minimo di 5 persone e un massimo di 10.

Si ricorda ai partecipanti che l’attività speleologica presenta dei rischi. La scuola di speleologia CAI adotta tutte le misure precauzionali affinché nei vari ambiti si operi con ragionevole sicurezza. Aderendo al corso il partecipante è consapevole del rischio residuo che lo svolgimento dell’attività comporta.

  1. Per scaricare il programma di massima QUI
  2. Per scaricare il modulo d'iscrizione QUI
  3. Per scaricare liberatoria per minorenni QUI